Avrai sentito parlare delle sue tante qualità, ma sapresti elencare tutte le proprietà del cetriolo? Questo ortaggio estivo appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae – la stessa dell’anguria, del melone, della zucca e della zucchina – ha origini controverse. C’è, infatti, chi pensa sia legato all’Africa e, da lì, sia stato poi esportato in Europa; mentre altri esperti collocano la prima coltivazione ad oltre 5000 anni fa, alle pendici dell’Himalaya. Qualunque sia la sua storia, è certo che il cetriolo è un ortaggio prezioso, povero di calorie e ricchissimo di acqua. L’ideale per una dieta sana e ipocalorica. 

Ma quali sono le sue proprietà e quali i benefici per la nostra salute? Vediamoli subito!

Cetriolo: le proprietà che devi conoscere

Il cetriolo vanta una serie di micro e macro nutrienti fondamentali per il benessere dell’organismo come: 

  • carboidrati (presenti per il 43%)
  • lipidi (presenti per il 29%)
  • proteine (presenti per il 18%)
  • fibra (10%) [1]

La percentuale d’acqua contenuta in questo ortaggio è molto elevata: si parla di 96,5 grammi per 100 grammi di prodotto. Inoltre, non manca una buona dose di vitamine (C, E, A, K), potassio, fosforo, sodio, calcio, magnesio, ferro, zinco e manganese.

I valori nutrizionali del cetriolo 

Ecco quali sono i valori nutrizionali dei cetrioli nel dettaglio. In 100 grammi troviamo: 

  • 96,5 g di acqua
  • 0,7 g di proteine
  • 0,5 g di lipidi 
  • 0 g di colesterolo
  • 1,8 g di carboidrati
  • 0,8 g di fibre 
  • 13 mg di sodio
  • 140 mg di potassio
  • 16 mg di calcio 
  • 17 mg di fosforo
  • 0,3 mg di ferro 
  • 0,02 mg di tiammina
  • 0,03 di riboflavina
  • 0,60 di niacina
  • 11 mg di vitamina C [2]

Le calorie di un cetriolo

Ti stai chiedendo quante calorie ha un cetriolo? Ovviamente tutto dipende dal peso, anche se possiamo assicurati che il valore è certamente molto basso. Si parla, infatti, di sole 16 calorie per 100 grammi di prodotto [3]. Ma c’è di più! La grande quantità di acqua presente all’interno dell’ortaggio aumenta la sazietà durante i pasti, evitando così attacchi di fame. Due qualità preziose che lo rendono una verdura amica della dieta.

I benefici dei cetrioli per il corpo, l’intestino e le arterie

I cetrioli svolgono un’azione benefica sul nostro corpo. In particolare, sono utili per: 

  • depurare l’organismo, i cetrioli hanno infatti un lieve effetto diuretico, contribuendo a smaltire le tossine e i liquidi in eccesso, avendo anche un basso contenuto di sodio ed essendo ricchi di acqua e di potassio,
  • ridurre il gonfiore addominale, offrendo sollievo in caso di digestione lenta e appesantita,
  • sostenere l’attività dell’intestino, purificandolo e disintossicandolo,
  • Modulare l’assorbimento di grassi (colesterolo) e zuccheri grazie alle fibre alimentari (meglio se li consumi con la buccia, ne aumenterai la quantità, la buccia è molto ricca in fibre!). Del resto tutta la verdura ha questa caratteristica!
  • controllare la quantità di zuccheri ingerita, tenendo a bada la glicemia, grazie anche alla presenza dell’a.tartarico,
  • controllare il peso, in virtù della sua azione disintossicante , al contenuto di fibre e di acqua che aumenta il senso di sazietà,
  • combattere l’invecchiamento cellulare, per la presenza di flavonoidi e di vitamina C (ottimi antiossidanti naturali).

Hai mai sentito parlare di cibi brucia colesterolo? Approfondisci l’argomento con il nostro articolo:
Cosa si intende per cibi brucia colesterolo?

Quanti cetrioli mangiare a settimana?

Per il Ministero della Salute, una persona senza particolari patologie dovrebbe mangiare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, variando però i colori [4]. Le porzioni, in particolare, corrispondono a un piatto di insalata o di verdure – cotte o crude – e si possono mixare quelle di colore verde (come rucola e insalate verdi), rosso (come pomodori e peperoni…), blu/viola (come melanzane e radicchio), bianco (come sedano e finocchi) e giallo (come carote e zucca). Per non esagerare con gli zuccheri semplici bisognerebbe mangiare 3 volte al giorno verdura e 2 volte frutta, e per la frutta non superare i 150g di peso per volta; il peso è da considerare a crudo e al netto degli scarti (buccia, noccioli…).

Grazie alle loro virtù i cetrioli si possono inserire nella dieta quotidiana, magari abbinati ad altri ortaggi. Ovviamente, bisogna sempre usare il buonsenso ed evitare l’abuso di questo alimento, anche se si tratta di verdura. 

Da sapere anche che il consumo dei cetrioli potrebbe interferire con l’assunzione di diuretici e anticoagulanti. Nel caso in cui tu stia seguendo una terapia con questi farmaci, devi fare attenzione: meglio chiedere al tuo medico di base la quantità da inserire nella tua dieta settimanale.   

Come mangiare il cetriolo? Usi originali in cucina

Il cetriolo, sia crudo che cotto, è spesso utilizzato come contorno a un secondo piatto a base di carne o pesce, oppure aggiunto nell’insalata. Per mantenere inalterato l’apporto di sali minerali e vitamine, l’ideale è consumarlo senza cottura. Per esempio, puoi far macerare qualche fettina di cetriolo nell’acqua minerale per una notte e poi bere questa bevanda dissetante durante la giornata (magari aggiungendo un po’ di limone e dello zenzero per favorire ancora di più la diuresi!). 

Un’alternativa può essere quella di preparare un centrifugato di cetriolo con un po’ di mela e del sedano, oppure con dell’anguria e del lime (freschissimo!). 

Il cetriolo è poi uno degli ingredienti del famoso gazpacho, ottimo insieme alle polpette croccanti di merluzzo

Il cetriolo è un ingrediente del Gazpacho

Sempre per il consumo a crudo puoi tagliarlo a rondelle e creare un’insalata greca con feta (o tofu), olive, pomodorini, cipolla e rucola. È ottimo anche con il tabulé di quinoa e verdure, in un tramezzino sfizioso come il Club Sandwich al salmone e avocado (usando il pan campagnolo Céréal se vuoi una fonte di fibre di più) o in un burger di verdure e ceci, per donare un elemento di freschezza.

Se preferisci consumarlo cotto, non c’è niente di meglio che procedere con una cottura a vapore. Ti basterà condire i cetrioli con un filo d’olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale Novosal e un goccio di aceto di mele Céréal per un gusto deciso! 

I prodotti Céréal con le stesse proprietà del cetriolo

Ricco di fibre, il cetriolo è un ottimo alleato per il nostro benessere. Proprietà comuni ai nostri prodotti per il benessere digestivo e per il controllo del colesterolo, che puoi inserire nella tua alimentazione!

FONTI:

[1],[3]https://www.alimentinutrizione.it/tabelle-nutrizionali/005220

[2]https://www.humanitas.it/enciclopedia/alimenti/verdure-ortaggi-e-tuberi/cetrioli/ 

[4]https://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_245_allegato.pdf