Con l’accrescersi della consapevolezza riguardo alla correlazione tra abitudini alimentari e salute, una delle sfide più attuali nel dibattito su questo tema riguarda proprio la ricerca di alternative naturali in grado di aiutare l’organismo a ritrovare il corretto equilibrio. Per questo motivo, sempre più persone si affidano nella propria dieta ad integratori di origine vegetale. Tra questi, uno dei più apprezzati ed utilizzati per via dei suoi molteplici benefici su tutto l’organismo è la lecitina di soia.

La scoperta di questa sostanza fondamentale per la nostra salute si deve al chimico e farmacista francese Maurice Gobley, il quale nel 1846 isolò per la prima volta la lecitina dal tuorlo dell’uovo. Il suo nome deriva, infatti, dal greco lekithos che significa, appunto, “tuorlo d’uovo”. Durante i suoi studi successivi, Gobley riuscì ad estrarre la lecitina anche da altri tessuti biologici come bile, sangue venoso, cellule cerebrali animali e organismi vegetali tra i quali i semi di soia.

A differenza della lecitina presente nelle uova e negli altri composti di origine animale, la lecitina derivata dalla soia ha il vantaggio di presentare una maggiore facilità nell’essere estratta in grandi quantità, con evidenti benefici in termini di produzione e reperibilità. Essa rappresenta, inoltre, un prodotto completamente vegetale, che mantiene inalterate tutti i vantaggi e le proprietà sul nostro corpo dei semi da cui è ricavata.

Che cos’è la lecitina di soia

La lecitina di soia è un fosfolipide coinvolto in diversi processi fondamentali per il funzionamento dell’organismo. Viene estratta a partire dalla lavorazione della soia (Glycine max), pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Leguminose e ampiamente utilizzata in tutto il mondo. Dai suoi fagioli si ottiene un olio particolarmente ricco di proprietà, dal quale la lecitina di soia è ricavata tramite processo di degommaggio o raffinazione.

Questa sostanza è chimicamente costituita da una parte lipofila che può legarsi ai grassi e una parte idrofila in grado di unirsi all’acqua. La sua forma chimica le consente, in questo modo, di tenere insieme sostanze sia idrosolubili sia liposolubili, quindi acqua e grassi di solito difficilmente emulsionabili tra loro. Una caratteristica, questa, che ha contribuito largamente al grande successo della lecitina di soia, utilizzata come legante non solo nella preparazione di alimenti, ma anche in campo farmaceutico e salutistico.

Per via delle sue proprietà emulsionanti, la lecitina di soia è anche molto diffusa in ambito cosmetico, dove viene impiegata sotto forma di polvere disidratata nella produzione di numerosi prodotti di bellezza. Le sue caratteristiche la rendono particolarmente apprezzata nella cura del viso, al quale dona elasticità e protezione anche in presenza di pelle particolarmente sensibile e disturbi quali dermatite atopica, eczema o psoriasi. Può essere utilizzata, inoltre, per donare lucentezza e vitalità ai capelli, tramite impacchi a base di lecitina di soia in granuli.

A cosa serve la lecitina di soia

Per le sue caratteristiche chimiche e nutrizionali, la lecitina di soia rappresenta un componente fondamentale per via della sua funzione di controllo e regolazione di diversi aspetti legati al metabolismo e alla salute cellulare. La sua azione, allo stesso tempo idratante e lipidica, la rende unica nel proprio genere, coinvolta nel trasporto allo stesso tempo di acqua e cellule lipidiche ai vari organi e tessuti che di volta in volta lo richiedono.

Nel nostro corpo, possiamo trovare la lecitina all’interno della struttura delle membrane cellulari di cui è il costituente principale. Tuttavia, essa viene anche utilizzata dal fegato per la produzione di enzimi che contribuiscono alla trasformazione e metabolizzazione del colesterolo. Proprio per questo, la lecitina diventa fondamentale per il processo di distribuzione dei lipidi, impedendone l’accumulo nei vasi sanguigni e prevenendo l’insorgere di disturbi legati al colesterolo alto.

Questa sua caratteristica le ha riconosciuto la funzione di “spazzino del corpo”, in grado di limitare la presenza di grassi dal circolo sanguigno e favorendone, quindi, indirettamente anche l’assorbimento da parte dell’organismo. Nel caso specifico della lecitina di soia, questa azione si va ad aggiungere alle proprietà specifiche dei componenti tipici del vegetale da cui è estratta, come fibre, vitamine e sali minerali.

Lecitina di soia: proprietà e benefici

Le funzioni e gli utilizzi di questo integratore alimentare di origine naturale sono davvero tanti, così come molteplici sono i vantaggi della lecitina di soia sulla nostra salute. Vediamoli nel dettaglio.

  • Controllo del colesterolo: la proprietà forse più nota e per la quale la lecitina di soia gode di tanta popolarità è la sua azione di regolazione dei livelli di colesterolo sanguigno: la si trova, infatti, di frequente affiancata a dieta ed attività fisica nei casi di ipercolesterolemia. In particolare, la lecitina è in grado di abbassare il colesterolo totale mantenendo pressoché inalterati i livelli del colesterolo buono, similmente a quanto avviene nel caso di integratori a base di cereali come il riso rosso fermentato.
  • Amica del cuore: tra i fosfolipidi presenti nel sangue, la lecitina svolge un ruolo di prevenzione nella formazione di depositi di grasso nelle arterie, contribuendone alla pulizia e riducendo, quindi, il rischio di malattie cardiovascolari. Questo perché la sua composizione molecolare favorisce la sintesi di enzimi in grado di facilitare il trasporto ai vari tessuti delle cellule lipidiche introdotte attraverso l’alimentazione.
  • Antiossidante naturale: grazie all’alta concentrazione di vitamina E, la lecitina rappresenta un valido aiuto nella lotta ai radicali liberi e all’invecchiamento cellulare. Per lo stesso motivo, svolge anche un’importante funzione antitumorale[i], in particolar modo attraverso la conservazione delle membrane e dei tessuti della pelle.
  • Un aiuto per le ossa: forse non tutti sanno che la lecitina di soia è anche particolarmente ricca di sali minerali fondamentali per la salute dell’organismo, come fosforo, ferro e calcio. Quest’ultimo, in particolare, contribuisce al mantenimento della salute delle ossa, prevenendo disturbi ad esse legati come l’osteoporosi[ii].
  • Questione di memoria: la lecitina di soia è importante anche per il mantenimento della memoria. La presenza in essa di colina, molecola coinvolta in numerose funzioni metaboliche, apporta proprietà salutari volte al miglioramento dei processi cognitivi, fornendo un aiuto contro l’affaticamento mentale e favorendo in generale le prestazioni cerebrali. Diversi studi hanno evidenziato, infine, l’efficacia della colina nei casi di demenza senile e Alzheimer.[iii]

Come usare la lecitina di soia: i consigli di Céréal

La lecitina di soia, se assunta correttamente, rappresenta un vero e proprio scrigno di benefici per tutto l’organismo, in grado di equilibrare corpo e mente in maniera naturale. Per godere di tutte le proprietà di questo ingrediente di benessere, la quantità giornaliera consigliata corrisponde a due/tre cucchiaini da 10 g al giorno. L’importante, anche in questi casi, è non esagerare: l’assunzione di dosi troppo elevate e frequenti o un consumo eccessivo possono provocare fastidiosi effetti come nausea e dolori addominali.

Questo nutriente presenta una notevole versatilità, e può essere abbinata a tante preparazione differenti. Un suggerimento? Provate ad aggiungerla a bevande dolci o alimenti come lo yogurt alla frutta, per una pausa all’insegna di benessere e bontà. Inoltre, non avendo un gusto particolare, la lecitina di soia è perfetta per essere aggiunta a primi e secondi piatti, in modo ancora più facile se in un formato pratico e pronto all’uso come quello di Lecinova Céréal.

Prodotto con semi di soia da filiera certificata e OGM-Free, Lecinova Céréal è adatta a tutti perché priva di glutine. I suoi valori nutrizionali, caratterizzati da un basso contenuto di zuccheri e carboidrati, la rendono adatta al consumo durante i pasti e per l’utilizzo in caso di diete per il controllo o la perdita di peso. Il nuovo barattolo, realizzato interamente in metallo, contribuisce a ridurre l’inquinamento da plastica e a garantirne la freschezza nel tempo.

Céréal ricorda che i propri prodotti a base di lecitina di soia non vanno considerati come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano, e consiglia sempre di consultare il proprio medico curante in caso di esigenze specifiche. È consigliabile evitare l’assunzione di lecitina di soia nelle donne in gravidanza e nei bambini al di sotto dei 6 anni.

Venite a provare anche voi tutti i vantaggi della lecitina di soia e integrate naturalmente con la qualità firmata Céréal! 🙂

[i] – “I mille benefici della soia”, Fondazione Umberto Veronesi Magazine, Edizione Maggio 2011. Consultabile qui: https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/alimentazione/i-mille-benefici-della-soia

– “Soia e tumore alla mammella: chiarito il paradosso della mancata risposta al tamoxifene”, Quotidiano Sanità, Edizione Febbraio 2017. Consultabile qui: http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=47501

 

[ii]Soia e isoflavoni, tra tumore al seno, osteoporosi e menopausa”, pubblicato in Farmaco e Cura (Certificato Standard di Affidabilità HONcode), anno 2020. Consultabile qui: https://www.farmacoecura.it/erboristeria/soia-menopausa-tumore-seno-osteoporosi/

 

[iii] – Studio condotto dalla Università di Granada e dalla Simon Bolivar University (Venezuela), consultabile qui: https://www.sciencedaily.com/releases/2013/07/130711103239.htm

– “A Systematic Review of the Dietary Choline Impact on Cognition”, Pubblicazione Accademica a cura di Fernando Gámiz e Milagros Gallo, anno 2021. Consultabile qui: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8229126/